Filosofia del 

 Progetto 

Perché costruire con materiali naturali?

Oltre la sostenibilità ambientale:

una scelta di salute

 

Se negli ultimi decenni, nell'ambiente dell'edilizia, il concetto di "qualità architettonica" di un edificio si è arricchito dell'aspetto legato al suo grado di prestazione energetica (un'abitazione è ben fatta se ha bassi consumi), la stessa cosa non si può dire se pensiamo al livello di salubrità del costruito.

Molto spesso ci si preoccupa di progettare e costruire abitazioni a basso consumo (edifici n-zeb, passivhouse, ...) senza chiedersi quale sia il livello di qualità di vita, in termini di salute, al loro interno.

Studi a livello europeo riportano che la qualità dell'aria all'interno delle abitazioni è in media 7/8 volte più inquinata di quella esterna. Ciò è dovuto a fattori differenti: errata gestione della casa da parte dell'utenza, presenza di agenti inquinanti negli ambienti, presenza di muffe o parassiti, problemi costruttivi, ...

Spesso non ci accorgiamo che gli stessi materiali da costruzione sono fonte di inquinamento indoor, creando patologie più o meno gravi per gli occupanti.

Progettare soluzioni abitative con materiali di origine naturale e biocompatibili (privi di sostanze potenzialmente dannose per il nostro organismo) significa realizzare ambienti salubri e sicuri.

Il gruppo GREEN THINK da anni applica attenti protocolli di salubrità nella definizione dei suoi progetti, facendo continuamente ricerca su nuovi materiali e soluzioni non solo rispettosi dell'ambiente, ma anche attente alla salute della futura utenza.

Scopri i materiali naturali!

GREEN THINK_Naturalmente Paglia

CANAPULO

La recente "riscoperta" della pianta della canapa (un tempo largamente coltivata in Italia) ne ha favorito la rapida diffusione anche in campo edilizio. Combinata alla calce, può essere utilizzata per realizzare mattoni, cappotti esterni, setti murari e intonaci.